La sindrome di Ménière raccontata da uno che ne soffre da tempo immemorabile – 6

endolinfa
Share

Continua la pubblicazione, a puntate settimanali, del mio racconto sulla sindrome di Ménière.

Seguimi, in linea di massima, il martedì.

shadow-ornament

Capitolo Quinto

Le cause di Ménière

Sulle cause della sindrome di Ménière non c’è accordo fra gli scienziati e neppure fra i medici che dovrebbero gestire la penosa condizione nei loro pazienti.

Per esempio, uno dei tanti Otorinolaringoiatri da me consultati, sostiene che la causa “certa” è di origine genetica.

Per questo motivo, mentre io mi affrettavo a fare gli scongiuri di rito sotto il suo tavolo da lavoro, mi invitava a mettere in guardia la mia prole sulla circostanza.

Questa certezza però, per fortuna mia e della mia prole, non trova conferma in letteratura (per quello che può servire…).

E’ soltanto una delle ipotesi fra le tante.

C’è chi pensa allo stile di vita della persona colpita, dieta in primis (e da qui la proibizione di sale, cioccolato, caffè, cibi piccanti…), ma sembra essere coinvolto anche lo stress che è poi la causa di tutti i mali, specie di quelli che appaiono inspiegabili e quindi ingiustificati. Alcol e fumo, da evitare come la peste ovviamente.

L’elenco delle possibili cause include anche la malocclusione, il mancato allineamento dell’Atlante, i problemi posturali, la cervicale.

L'ipotesi più accreditata

Una delle ipotesi che riscuotono maggior successo è che ci sia un difetto nel percorso dell’endolinfa, il cui normale deflusso sarebbe ostacolato (per cause ignote), al punto tale da entrare in conflitto con i centri dell’equilibrio. Da qui lo scatenarsi di vertigini e vomito, oltre al danno permanente all’udito, mono o bilaterale che sia.

Tengo a sottolineare che il mio linguaggio è tutt’altro che “scientifico” (non ho dimestichezza con l’anatomia e la medicina in quanto disciplina. So che questo non mi fa onore ma in tutta sincerità non credo di essere in grado di colmare questa lacuna in breve tempo, per certe cose bisogna essere un po’ tagliati...).

Ciò non vuol dire però che le cose che racconto non siano vere o quantomeno verosimili, essendo io un paziente che sta attualmente vivendo in prima persona i disagi e le seccature che vado registrando giorno dopo giorno.

Tutto questo per dire che, qualunque sia la causa del disturbo, in ultima analisi quello che alla fin fine dà il maggior fastidio in assoluto sono la vertigine e il vomito, e qui l’endolinfa è chiamata in causa in prima istanza.

Non sai cos'è l'endolinfa e qual è il suo percorso guarda il video che trovi a questo indirizzo: http://bit.ly/39k1DBG

Vedremo perché occuparsene più a fondo in seguito.

(Fine sesto episodio. Continua...)

Lascia un commento da Facebook

Leave A Response