Farmaco acufeni? Adesso ci prova Otonomy

Farmaco acufeni
Share

Nuovo farmaco acufeni?

Con un comunicato stampa Otonomy, l’azienda farmaceutica che produce farmaci per i problemi dell’orecchio, informa di aver ricevuto l’approvazione dalla FDA per la sperimentazione di OTO-311, un nuovo farmaco acufeni, studiato appositamente per venire incontro a chi è afflitto da questa patologia invalidante.

Il farmaco acufeni OTO-311 è una formulazione a lento rilascio dell’antagonista del recettore N-metil-D-aspartato (NMDA), gaciclidina.

L’autorizzazione consente la sperimentazione clinica di Fase 1 su volontari sani del farmaco acufeni – contrassegnato al momento con la sigla OTO-311 – che consisterà in una sola iniezione intratimpanica e conseguente successiva osservazione per un periodo di quattro settimane.

L’impegno di Otonomy per un nuovo farmaco acufeni

Ha dichiarato David A. Weber, Ph.D., presidente e chief executive officer di Otonomy: «Nonostante la natura debilitante dell’acufene che colpisce milioni di americani, tra cui un’alta percentuale di veterani militari, non esiste una cura e non ci sono trattamenti farmacologici approvati dalla FDA. L’avvio del processo di questa Fase 1 per OTO-311 entro la fine del 2015 rispetta il nostro impegno verso gli investitori e costituisce anche un primo passo importante per il nostro obiettivo di rendere disponibile un trattamento intratimpanico – singola dose – per chi soffre di acufene.»

L’importanza di disporre di un farmaco acufeni

Il comunicato sottolinea quanto reso noto da vari report dell’American Tinnitus Association, secondo cui circa 16 milioni di pazienti negli gli Stati Uniti accusano il sintomo acufene, abbastanza grave da rivolgersi al medico, e circa due milioni di pazienti giorno dopo giorno sono resi invalidi dalla patologia.

Inoltre il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha reso noto che il costo di questa patologia nelle sole forze armate supera i due miliardi di dollari.

Fra le cause degli acufeni: forti rumori ed esplosioni, ma anche problemi vascolari e cardiaci, infezioni all’orecccio, cambiamenti ormonali, problemi alla tiroide, farmaci. Non pochi accusano anche problemi di sordità.

La formulazione del nuovo farmaco acufeni OTO 311 – si avvale degli studi clinici effettuati in precedenza, compresi studi pilota condotti con gaciclidina, che supportano l’uso di antagonisti dei recettori NMDA come potenziali trattamenti per l’acufene.

Buona giornata!

P.S. -1- Se anche tu hai lo stesso problema degli acufeni lascia un commento e, se lo vuoi, descrivi la tua esperienza. Chissà che insieme non troviamo la soluzione.

P.S. -2- Se vuoi, lascia qui a fianco il tuo indirizzo e-mail per ricevere la newsletter e rimanere così aggiornato sulle mie ricerche su acufeni, ipoacusia e problemi dell’udito. Sono un giornalista, so dove e come cercare.

Acufeni Insopportabili?

Scarica adesso GRATIS l’anteprima del mio report

La tua email è al sicuro, non sarà mai ceduta a terzi per nessun motivo

 

 

 

Lascia un commento da Facebook

Leave A Response